Gilet con sistema AIR DPS airbag ad attivazione meccanica: cos’è e perché usarlo

Oggi più che mai, noi motociclisti cerchiamo di proteggerci al meglio quando usciamo e viviamo la nostra passione.
Che sia un’uscita in giornata o un vero e proprio viaggio, le protezioni del nostro abbigliamento sono sempre con noi.

Nel 59,4% dei casi d’incidente -secondo gli studi del progetto MAIDS- viene coinvolta la parte superiore del corpo, ma generalmente, le protezioni più utilizzate sono quelle per spalle, gomito, avambraccio e schiena, mentre sono spesso trascurate parti quali il torace e il collo.

In questo post, vi parleremo di un sistema di protezione veramente molto interessante che potrebbe fare davvero la differenza in caso di impatto o caduta, prevenendo traumi e andando ad opporsi alla forza d’urto. 

Stiamo parlando di un dispositivo universale, che si può indossare sopra qualsiasi tipo di abbigliamento, come ad esempio giacche, giubbotti, tute in pelle, etc.: il gilet con sistema AIR DPS airbag ad attivazione meccanica.

Gilet con sistema AIR DPS airbag ad attivazione meccanica

Questo gilet presenta caratteristiche davvero interessanti da diversi punti di vista; infatti, è:

  • adatto ogni stagione: con la sua struttura traforata, può essere comodamente indossato sopra al vostro abbigliamento senza problemi e in qualsiasi periodo dell’anno;
  • traspirante: vista la sua costituzione reticolare, permette una buona traspirazione, consentendo un buon passaggio d’aria;
  • leggero: la sua struttura a rete rende questo accessorio davvero leggero -1,4 kg-, così da evitare l’affaticamento durante la guida;
  • dotato di paraschiena interno omologato CE, a cui si può aggiungere il
  • protettore toracico, (chest protector CE, caldamente consigliato), per aumentare il livello generale di sicurezza.

Vediamo insieme come funziona il nostro gilet con sistema AIR DPS airbag ad attivazione meccanica

Una volta indossato il nostro gilet sopra il capo di abbigliamento, agganceremo il cavo in Kevlar® ad una parte fissa della moto, preferibilmente il telaio, che ha uno scarto di circa 30cm, cosa che permette di effettuare gli abituali movimenti sulla sella in totale libertà.

L’attivazione del gilet, generata da una forza superiore ai 20 kg, avviene in 0,2 secondi, provocando una reazione immediata durante la quale un doppio cuscino avvolge la schiena, la zona cervicale, le clavicole, i fianchi e il torace.

Gilet airbag certificato secondo FB En 1624-2: 2013.

Con la sua capacità di 26 litri, il nostro gilet contribuirà in modo importante in questi contesti:

  • aumentare di molto il livello di sicurezza di quest’area, così ampia e delicata
  • lavorare in simbiosi con il casco per ridurre i movimenti potenzialmente nocivi per il collo
  • incrementare la tendenza al rotolamento 
  • limitare le possibilità di pericolose leve sul terreno o contro la strada.