Jeans da moto: la sicurezza diventa fashion

Il discorso sicurezza non sempre prende nella dovuta considerazione le gambe degli appassionati di motociclismo; per questo, nell’articolo che segue, vogliamo mettere in evidenza l’importanza di proteggere adeguatamente le gambe, sia per brevi tragitti cittadini che per gite fuori porta, acquistando jeans da moto adatti.

Gli studi effettuati nel progetto MAIDS (In-Depth Investigation of Motorcycle Accidents) evidenziano che la parte inferiore del corpo è soggetta a lesioni nel 75% dei casi, contro il 47% della testa e il 59,4% della parte superiore, ma, mentre per la testa e per le braccia il 90% dei motociclisti sceglie di proteggersi con abbigliamento dedicato, solo il 25% dei motociclisti coinvolti in incidenti è equipaggiato con pantaloni rinforzati.

La scelta del jeans da moto, come quella di ogni altro capo motociclistico, dev’essere effettuata valutando il tipo di utilizzo e le caratteristiche tecniche del prodotto, oltre a dover spesso conciliare gusto estetico, stile ed esigenze tecnologiche di sicurezza.


Ma andiamo a vedere più nel dettaglio i materiali, le protezioni, per finire con qualche consiglio utile per l’acquisto.


MATERIALI

La maggior parte dei jeans da moto è realizzata con materiale misto denim, dove il filato di cotone è unito ad altri materiali altamente protettivi e resistenti - cordura, dyneema o kevlar - in grado di prevenire ustioni, abrasioni e tagli.

Ecco una breve descrizione delle caratteristiche principali di questi materiali:

  • Cordura: filo di nylon prodotto con fibre poliammidiche al 100%, accompagnato dalla sigla 180, 300, ecc., che ne rappresenta il peso per metro lineare.
  • Dyneema: fibra sintetica statica (HDPE Polietilene ad alta densità), ma con una resistenza alla trazione simile a cavi di acciaio con il conseguente vantaggio di resistere bene alla torsione e al piegamento.
  • Kevlar: è una fibra resistentissima allo strappo, a parità di peso è cinque volte più robusta dell'acciaio. La sua caratteristica principale è un'elevata resistenza all’abrasione. Il suo punto di fusione è a 450°C (quasi il doppio del tessuto cordura).
      resistenza
    abrasione
    resistenza
    strappo
    elasticità
    Cordura + - -
    Dyneema + + -
    Kevlar + + +


    Il tessuto utilizzato per i jeans da moto prevede anche una parte elasticizzata, per garantire un ottimo comfort durante la marcia, fondamentale nei capi dotati di protezioni interne.


PROTEZIONI

Al fine di ridurre al minimo i rischi di fratture e traumi, è meglio che fianchi e ginocchia siano protetti da protezioni certificate. Nella maggior parte dei casi, i jeans da moto sono capi dalla calzata larga, caratteristica che lascia una certa libertà di movimento alle protezioni interne: ecco perché la parte da proteggere potrebbe, talvolta, essere esposta agli urti.


CONSIGLI PER L'ACQUISTO

Quando parliamo di un dispositivo di protezione passiva, il consiglio principale è sempre quello di informarsi precedentemente sulle caratteristiche dell’articolo che intendiamo scegliere come nostro compagno di viaggio. In commercio, si trovano comunque una moltitudine di jeans da moto.

Il prezzo deve influenzare solo marginalmente la scelta: la precedenza assoluta va alla qualità dei materiali e delle cuciture e alla vestibilità offerta.

Un’ultima raccomandazione è quella di non esagerare con le tasche: avere oggetti addosso può aumentare il rischio di lesioni in caso di scivolata o creare ancoraggi che possono provocare fratture.